Ceramica RAKU

RAKU è un’antica tecnica ceramica di origine giapponese risalente al XVI secolo, usata per la produzione di ciotole per la Cerimonia del tè, contemplata dalla Filosofia Zen.
RAKU ha origine dal nome Rikyu, maestro vasaio, colui che ebbe per primo la concessione feudale per la produzione di questi tipi di manufatti e significa “gioire, vivere in armonia, con le cose e con gli uomini”.

La particolarità consiste nella cottura dell’oggetto che viene estratto ancora incandescente dal forno per poi essere riposto in un ambiente privo di ossigeno, creando una combustione con materiali vari.

In Italia, la tecnica fu conosciuta in tempi molto antichi, risalenti  agli Etruschi, tramite il Bucchero.